Home Contatti Archivio news Area Riservata
imposta carattere piccolo imposta carattere medio imposta carattere grande
 
Calendario
<< < novembre 2019 > >>
dom lun mar mer gio ven sab
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
 
 
 
 
 
La Storia

L’AIBO (Associazione Imprenditori BOschivi del Friuli Venezia Giulia) nasce ufficialmente il 2 luglio 2008 come evoluzione naturale dell’Associazione Boscaioli della Valcanale, prima associazione di tale tipo a costituirsi in Italia (1989). 
I motivi che hanno portato alla sua nascita sono legati alla presa di coscienza che i problemi delle imprese di utilizzazione boschiva non potevano essere risolti interamente a livello di vallata. Era necessaria un'associazione che convogliasse una rappresentanza più ampia, regionale, e dove tutti gli imprenditori con la volontà di sviluppare il settore potessero riconoscersi.

In quest'ottica poi il 29 settembre 2012 AIBO  ha sottoscritto la nascita di Co.Na.I.Bo (Coordinamento Nazionale delle Imprese Boschive), assieme alle altre associazioni regionali A.R.I.B.L. (Associazione Regionale delle Imprese Boschive Lombarde), Associazione Artigiani e Piccole Imprese della Provincia di Trento – Sez. Imprese Boschive, A.B.P. (Associazione Boscaioli Pistoiesi), A.R.B.O.(Associazione Regionale Boscaioli Toscana), A.R.E.B. (Associazione Regionale Boscaioli Piemontesi).
Oltre ai 5 soci fondatori e due soci onorari che hanno contribuito alla sua creazione (AIEL e Rivista Sherwood) all'interno di CoNaIBo nel tempo sono confluite altre 5 realtà associative dell'arco alpino e man mano anche altre stanno dimostrando interesse all'iniziativa.

Grazie a questo percorso ed agli sforzi di ciascuno, oggi AIBO viene invitato ad esprimersi ai tavoli di lavoro di settore, dando così vooce ai propri associati a livello sia regionale sia nazionale e potendo contribuire attivamente alla stesura di documenti importanti, quali il Regolamento forestale regionale o l'Accordo interregionale sul prelievo legnoso (scaricabile a fondo pagina).

Gli scopi dell’Associazione sono molteplici:
  • promuovere la figura professionale dell'operatore forestale
  • sostenere lo sforzo formativo ed innovativo delle imprese aderenti
  • favorire l’operatività e lo sviluppo delle imprese associate
  • tutelare gli interessi degli iscritti e rappresentarli presso gli Enti Pubblici e i privati che in qualsiasi modo possono influire sulle loro attività
  • creare strategie funzionali allo sviluppo occupazionale e alla crescita economico-sociale degli associati
  • stimolare l'aggiornamento e la semplificazione della normativa e delle procedure in ambito forestale.
Documenti